1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Casa di Accoglienza Anna Guglielmi Onlus
 
Casa di Accoglienza Anna Guglielmi Onlus
Qualità
Contenuto della pagina

Rassegna Stampa

 

“Una Rete Solidale: dal Punto Coma ai territori”

Martedì 9 febbraio presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, abbiamo partecipato ad una conferenza stampa nella qualeabbiamo illustrato il percorso e i risultati ottenuti a un anno dall’avvio del progetto “Una Rete Solidale: dal Punto Coma ai territori”. Finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio.......


La solidarietà delle ardore di Dozza non si ferma mai

Distribuite le risorse ricavate alla festa della scorsa estate...


Montecatone non può farne a meno

 

A fine del 2014 una gara di solidarietà ha portato 30milla euro di donazione e contributi. Sono stati acquistate nuove attrezzature ed è partito il progetto di agevolazione ed esenzione per le famiglie piu disagiate....


Cominucato post stampa Concerto Sala Mariele 17-3-15

 

SULLE NOTE DELLA SOLIDARIETA’: SERATA MUSICALE A SOSTEGNO DELLA CASA DI ACCOGLIENZA “ANNA GUGLIELMI”


“INSIEME” Concerto organizzato da Neupharma con l’Accademia di Imola per la Casa di Accoglienza “Anna Guglielmi

 

Martedi 17 Marzo alle ore 20:45nella Sala Mariele Ventre, l’Orchestra da Camera di Imola terrà un concerto ideato e promosso dall’Amministratore Delegato della NeupharmaDavide Fiumi, in collaborazione conl’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” a sostegno dellaCasa di Accoglienza “Anna Guglielmi”
...


Comunicato

 

Lunedì 16 febbraio si è tenuta nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola la presentazione del progetto “Una rete solidale – dal Punto Coma ai territori”.
Un progetto realizzato dalla Casa di Accoglienza “Anna Guglielmi” che vede la partecipazione dell'Associazione gli “Amici di Eleonora” e di Montecatone Rehabilitation Institute.
...


Montecatone Open Day - 28 settembre 2013


Conferenza Stampa di Montecatone Rehabilitation Institute SpA e Casa di Accoglienza "Anna Guglielmi"

Pubblicato il 4 giugno 2013

La Presidente della "Cooperativa Anna Guglielmi", Claudia Gasperini, ha presentato i dati fondamentali di attività della Casa di accoglienza, che nel corso del 2012 hanno registrato più di 19 mila presenze. La Casa, adiacente all'Ospedale di Montecatone, accoglie i familiari delle persone ricoverate con tariffe molto contenute rispetto ad una struttura alberghiera tradizionale; i 7 operatori in servizio garantiscono, 24 ore al giorno e lungo tutto l'anno, uno spazio qualificato di ascolto delle esigenze e delle difficoltà umane degli ospiti, diventando un vero e proprio punto di riferimento. Nel riepilogo delle presenze spicca il numero molto alto di accessi da parte di persone provenienti da Campania e Puglia, ma anche (inaspettatamente) dalla stessa Emilia Romagna. ...


Casa Gugliemi fuori pericolo - Dopo l'appello di due anni, sono state molte le donazioni degli imolesi

Due anni fa Casa Anna Guglielmi lanciava il suo sos. La cooperativa che dà accoglienza ai parenti dei pazienti di Montecatone rischiava di chiudere a causa dei costi sempre più alti di gestione. L'appello è stato raccolto ed ora non solo chiude con un leggero utile, ma affrontando nuovi importanti progetti. ...


La rinascita di Casa Guglielmi. Il 2012 si è chiuso con il segno più

La cooperativa si è aiutata economicamente ocn riorganizzazioni interne. ...


Una Casa d'accoglienza

Bilancio 2012. Numeri positivi per la coop "Guglielmi" di Montecatone. Registrate 19.173 presenze.
"Nell'aprile del 2012 abbiamo vissuto una situazione di grande difficoltà che ci aveva portato a valutare la possibilità di chiudere la struttura, in quanto i crescenti costi di gestione e un calo negli indici di occupazione ci impediva di continuare la nostra attività - conferma Claudia Gasperini, Presidente della cooperativa "Anna Guglielmi" -: da quel momento è nato un dialogo con il Comune, l'ospedale di Montecatone e altre associazioni di volontariato che ci ha permesso di chiudere il 2012 con un segno "più" dopo due anni di perdite". ...