1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Contenuto della pagina

Nuovo coronavirus

Aggiornamenti e Servizi per degenti, familiari e operatori

 

MISURE ORGANIZZATIVE PER IL CONTENIMENTO DEL CORONAVIRUS

Aggiornamento 23 luglio 2020

L’ordinanza della Regione Emilia-Romagna n.144 del 13 luglio ha disposto che le visite in ospedale ai degenti da parte di familiari o altri soggetti, richiedano la presentazione di un’autodichiarazione che attesti:

  • di non aver avuto negli ultimi 14 giorni un “contatto” con una persona con diagnosi sospetta/probabile/confermata di COVID-19;
  • di non presentare sintomi compatibili con la diagnosi COVID-19 (febbre > 37,5°, tosse, difficoltà di respiro, ecc.);
  • di non essere sottoposti al regime della quarantena o dell’isolamento fiduciario;
  • di non essere rientrati da meno di 14 giorni da Paesi extra Ue e/o extra Schengen soggetti alle limitazioni degli spostamenti.

Per l’ingresso in Istituto, l’Ospedale di Montecatone ha predisposto un modulo di autocertificazione (scaricabile qui in basso), che si può compilare anche a casa al fine di ridurre l’attesa all’ingresso della struttura stessa. Il modulo, datato e firmato, deve essere consegnato al Triage all'ingresso in ospedale.

L’autocertificazione si aggiunge alle altre regole di accesso già in vigore: 

  • Indossare sempre la mascherina, 
  • Misurazione della temperatura, 
  • Distanziamento, 
  • igiene delle mani

Chi vuole visitare un paziente potrà entrare in Ospedale solo nelle fasce orarie di apertura prevista per ciascun reparto:
Unità Spinale Piano Terra dalle ore 12.30 alle 14.30 e dalle 17.00 alle 20.00
Unità Spinale 2° piano lato B dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 17.00 alle 20.00
Unità Spinale 2° piano lato A dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 17.00 alle 21.00
Unità Degenze Specialistiche dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 17.00 alle 21.00

I familiari che vogliono accedere alle Unità Operative Gravi Cerebrolesioni e in Area Critica, i caregiver in addestramento presso tutti i reparti, gli operatori o volontari impegnati in attività programmate (laboratori, sportello informativo, sport ecc) possono accedere con appuntamento. 

La presenza di parenti/visitatori è da prevedere preferenzialmente nel parco o comunque in spazi aperti; la presenza in camera è consentita solo ad un visitatore per volta.

Si conferma che i pazienti ricoverati in Day Hospital o che accedono agli ambulatori sono invitati al termine della loro terapia a non sostare nelle aree comuni dell'Ospedale. I loro accompagnatori sono invitati a non entrare in struttura, se non quando la loro presenza è strettamente necessaria per l'autonomia del paziente.

 

NUMERI UTILI: Tel. 1500 numero nazionale - 800.033.033 numero verde regionale Emilia-Romagna

 

Servizio di supporto psicologico per pazienti, familiari e professionisti sanitari di Montecatone

Al fine di rispondere al bisogno di supporto psicologico in questo contesto di emergenza sanitaria, l'Istituto di Montecatone offre ai pazienti, ai familiari e al personale sanitario della struttura la possibilità di accedere telefonicamente o tramite Skype al Servizio di Psicologia con le Dott.ssa Norma Mazzoli  e Dott.ssa Flora Morara,
Per prenotarsi telefonare al 0542.632846 attivo dal lunedì' al venerdì' dalle 12,30 alle 13,30.


Supporto alla pari per degenti

L'Associazione AUS Montecatone offre Supporto alla pari all'interno dell'ospedale. In questo perdio di emergenza, in cui l'accesso alla struttura è interdetto ai visitatori e volontari, i consulenti sono a disposizione dei pazienti per essere contattati  tramite telefono, Email, Videochiamata.
Chiunque desideri mettersi in contatto con i consulenti alla pari dell'Associazione può collegarsi con la seguente pagina del sito dell'Associazione:

https://ausmontecatone.org/la-stanza-di-zoe/


MISURE DI IGIENE E DI PROTEZIONE PERSONALE
Come comportarsi (misure igieniche) per proteggere se stessi e gli altri

  • Lavarsi spesso le mani, a tal proposito si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie, e altri luoghi di aggregazione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  • Evitare abbracci e strette di mano
  • Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro
  • Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie)
  • Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva
  • Non toccarsi occhi, naso, bocca con le mani
  • Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce
  • Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro e alcool
  • Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si presta assistenza a persone malate
 
 
 
Ultima Modifica: 22/07/2020