1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Contenuto della pagina

La rete regionale delle lesioni midollari

 

Misurare per comunicare, collaborare per accompagnare

 

Il convegno “La rete regionale delle lesioni midollari” ha avuto luogo presso la Sala Congressi SACMI a Imola il 7 novembre 2014 ed ha visto la partecipazione di oltre 250 persone provenienti da tutta Italia. Con lo slogan “Misurare, comunicare, collaborare, per accompagnare”  tutti gli attori-relatori coinvolti nel complesso percorso di cura delle persone con lesione midollare hanno affrontato tutti i punti visibili nel programma della giornata.

 
 

Il Dr. Bonavita, Primario dell’Unità Spinale di Montecatone e curatore dell’evento, ha voluto ringraziare tutti i partner che hanno collaborato alla buona riuscita dell’iniziativa, partendo dalla Sacmi che ha ospitato l’evento nella sua Sala Congressi.
Nella giornata diversi relatori si sono alternati nelle tre sessioni del convegno. 

(dai link possono essere scaricate le presentazioni che sono state affrontate)

Nella Prima Sessione  è stato presentato un primo inquadramento generale e dal quadro clinico ed epidemiologico delle lesioni midollari si è passati ad altri autorevoli contributi: il Dr. Nicolotti (Ospedale Verdi, Villanova D’Arda, PC, altro Hub regionale per il trattamento delle mielolesioni) su come “misurare” la lesione midollare,  il Dr. Ferro della Regione Emilia-Romagna sulla rete ed il registro regionale delle mielolesioni ed il Dr. Scivoletto dall’IRCCS S. Lucia di Roma sulla nuova misura della disabilità per il deficit neurologico nei pazienti con lesioni al midollo spinale. 

 
 

Nella Seconda Sessione riguardante la miglior dimissione possibile dall’Unità Spinale si è aperta una sintesi  di questa fase di ospedalizzazione, dalle attività di addestramento al rientro a domicilio, alla qualità percepita prima della fine di un ricovero. 

 
 

In seguito ad una tavola rotonda riguardante lo stato dell’arte, la criticità e la possibilità di un territorio che accoglie e dopo un conquistato pranzo, si è aperta la Terza Sessione  con una panoramica relativa alle problematiche cliniche, alle complicanze della lesione midollare  e ad un’analisi delle prospettive dei territori per un  “rientro” appropriato in Unità Spinale. 

 
 

Le sessioni del convegno sono state aperte da Massimiliano Ferraresi, William Boselli e Loredana Teofilo (vice presidente dell’AUS, Associazione Unità Spinale Montecatone) con le loro testimonianze di persone con lesione al midollo spinale. 

Durante questo convegno, che può sicuramente ritenersi un’ intensa giornata di studi, è stato espresso l'invito a organizzare un nuovo appuntamento il prossimo anno, come occasione di incontro e di consolidamento della rete regionale dei servizi per la cura della lesione midollare.

Ultima Modifica: 02/12/2014