1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Contenuto della pagina

Conoscere il passato per combattere le diffidenze per il diverso

La conferenza inaugurale dell’anno accademico di Università Aperta all’Osservanza

 

Imola, 11 dicembre 2016 – Si è svolta questo pomeriggio al teatro dell’Osservanza, alla presenza di un centinaio di spettatori e con il saluto del vescovo di Imola, la tradizionale conferenza di inaugurazione dell’anno accademico 2016/2017 di Università Aperta. Quest’anno i lavori sono stati dedicati alla presentazione di un libro della docente universitaria Maria Giuseppina Muzzarelli dal titolo “A capo coperto: Storie di donne e di veli”. Il manoscritto, frutto di anni di ricerca della stessa Muzzarelli e con gli studenti che si sono susseguiti nel corso del tempo, è una disamina storica della copertura del capo femminile dall’età romana ad oggi, ritornato di attualità con il fenomeno migratorio dai paesi a maggioranza musulmana. Quest’ultimo fenomeno viene giudicato con distacco e superiorità da parte di molti nostri concittadini, e provoca più stigma rispetto a quello che succedeva nel passato a donne di ogni religione e ceto sociale e che continua ancora oggi, basti pensare alle suore o alle nostre nonne o vedove soprattutto nel Meridione d’Italia. La professoressa ha comunque poi fatto notare che da oppressione da parte del maschio, la cultura del capo velato si è lentamente e paradossalmente trasformata in un'opportunità delle donne stesse di poter loro stesse scegliere come coprirsi, oltre che a disegnare e tramutare in moda questa usanza millenaria.

Per informazioni: www.univaperta.it/

 
Ultima Modifica: 12/12/2016