1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Contenuto della pagina

Rinnovo dei vertici aziendali della Montecatone Rehabilitation Institute SpA

 

Sono Giovanni Pieroni, Laura Calzà e Marco Gasparri i nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione della Montecatone Rehabilitation Institute SpA e Mario Tubertini nuovo Direttore Generale.

Il nuovo CDA, nominato il 18 luglio dalla Assemblea dei soci, composta dall’Ausl di Imola e il Comune di Imola, dopo aver approvato il nuovo Statuto riformulato secondo quanto previsto dal recente D.Lgs n. 100 del 16 giugno 2017 sulle partecipate, è stato presentato quest’oggi alla stampa e al personale dipendente dell’Ospedale di Montecatone.

I nuovi consiglieri sono la Professoressa Laura Calzà, nominata dall’Ausl di Imola; Marco Gasparri, amministratore delegato della Aepi Costruzioni Elettromeccaniche Srl di Imola e Presidente della Fondazione Montecatone Onlus, nominato di concerto da Comune di Imola e Ausl di Imola e il dottor Giovanni Pieroni, Direttore Operativo dell’IRCCS delle Neuroscienze-Ospedale Bellaria, nominato dalla regione Emilia Romagna, a cui è conferita la Presidenza del Consiglio di Amministrazione. I tre membri svolgono l’incarico conferito senza percepire indennità, ma con il solo rimborso spese, come da normativa.

L’Assemblea dei soci, nella giornata odierna, ha anche annunciato la nomina di Mario Tubertini come nuovo Direttore Generale. Attualmente DG del centro di Riferimento Oncologico di Aviano prenderà servizio a anno nuovo. Fino al 31 dicembre è stato conferito a Roberto Pederzini, Direttore Sanitario di Montecatone, anche l’incarico di Direttore Generale.

 

La presentazione odierna è stata anche l’occasione per salutare Augusto Cavina, che lascia la Direzione Generale dell’Istituto per andare in pensione e ha ringraziato tutti gli operatori per i risultati raggiunti in questi anni e anche “pazienti e familiari che ci danno lezioni di vita”.   

L’Istituto, centro per la riabilitazione delle persone colpite da lesione midollare o cerebrolesione, ha consolidato il proprio ruolo di punto di riferimento per la riabilitazione di alta specialità nella rete dei servizi sanitari regionali e nazionali, tanto riguardo alla attività assistenziale che alla ricerca clinica e alla didattica. È migliorata l’integrazione operativa con le diverse aziende sanitarie regionali, finalizzata prioritariamente a rendere i percorsi per i pazienti più adeguati ad una presa in cura tempestiva e a garantire la continuità della assistenza, con tempi di attesa ridotti tanto per il primo ricovero che per le riacutizzazioni. Il rafforzamento del profilo nazionale dell’Istituto è dimostrato anche dalla elevata percentuale di pazienti ricoverati provenienti da altre regioni, che si è attestata nel 2016 al 65%.  

 
Ultima Modifica: 16/11/2017