1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Istituto di Montecatone Ospedale di Riabilitazione
Contenuto della pagina

Montecatone in Campidoglio

 

Giornata importante quella di oggi per l’Ospedale di Montecatone e l’associazione “Chiaramilla” che gestisce il progetto di Pet Therapy. “Abili a 4 zampe”. 

Protagonista dell’evento, organizzato nella sala della Protomoteca del Campidoglio è stata Alessandra Santandrea, ex paziente di Montecatone che ha rivoluzionato la propria vita grazie alla sua esperienza con Lulù, che lei stessa ha addestrato sotto la guida delle istruttrici dell’Associazione ChiaraMilla. 

Quest’ultima ha raccontato la sua storia, contenuta nel libro “La sedia di Lulù” (Itaca Edizioni), scritto assieme a Marina Casciani, che conta ormai oltre 20.000 copie vendute, con un’attività di promozione che ha visto centinaia di incontri su tutto il territorio nazionale, per sensibilizzare sul tema della disabilità e dell’aiuto che i cani da supporto forniscono a persone con difficoltà motorie.

 

L’evento, moderato dalla giornalista Paola Severini Melograni, era organizzato da Roma Capitale nella persona di Daniele Diaco, presidente della IV Commissione Capitolina Permanente Ambiente, in collaborazione con l’Associazione ChiaraMilla e l’Associazione Be+factory. Assieme ad Alessandra Santandrea altri ex pazienti di Montecatone, ora istruttori di Pet Therapy: Lisa Costa, Silvia Bolognesi e Brandon Ladson.

A portare la testimonianza di Montecatone è stato il Presidente della Fondazione Montecatone ONLUS Marco Gasparri. 

L’evento si è chiuso con una dimostrazione di Alessandra e Lulù, che ha mostrato dal vivo il supporto concreto che un’animale da assistenza può fornire alle persone con disabilità. 

 
Ultima Modifica: 07/05/2019