Covid in Unità Spinale

Infezione da SARS-COV-2 in pazienti con lesione midollare ricoverati in Unità Spinale: studio osservazionale prospettico multicentrico (cod. n. 14-2020)
Stato avanzamento del progetto di ricerca
Avvio progetto
Trimestre 1
Trimestre 2
Trimestre 3
Trimestre 4

Completato

In corso

In pausa

L’epidemia di Covid-19, comparsa a fine 2019 e causata dall’agente virale SARS-Cov-2, ha avuto un impatto mondiale enorme in tutti i settori medici, incluso quello neuroriabilitativo. Essendo ancora scarse le evidenze in Letteratura in questo ambito specifico, per colmare tale lacuna è nato questo studio, con ampia valenza nazionale.

Rappresentano obiettivi della ricerca la descrizione dei quadri clinici dei pazienti ricoverati nelle Unità Spinali e nei Centri italiani per la riabilitazione delle persone con lesione midollare, dei loro eventuali esiti e delle sequele a breve e medio termine correlati al Covid-19. Si vogliono inoltre identificare possibili fattori predittivi di questa patologia virale e del suo aggravamento in tale tipologia di pazienti.

I risultati potranno rivelarsi utili per una migliore gestione della terapia medico-riabilitativa delle persone mielolese, per la creazione di percorsi dedicati in ambito ospedaliero e per la pianificazione di risorse riabilitative nella fase successiva alla dimissione. Questa ricerca potrà inoltre rappresentare una base per futuri studi, più mirati su specifici fattori di rischio e sui meccanismi causali dell’infezione da SARS-CoV-2.

Ricercatore responsabile

Carlotte Kiekens, UOC Unità Spinale

Partner

Montecatone R.I. (coordinatore); AOU Careggi di Firenze; ASL Roma 2 CTO Alesini di Roma; IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (VR)

Finanziatore

Progetto autofinanziato, ciascun partner per la propria quota-parte

Durata e data inizio

Il progetto, della durata di 27 mesi, è iniziato a maggio 2020

X
Per scaricare la guida ti chiediamo di compilare il form seguente.
I campi contraddistinti con * sono obbligatori.
Chi sei

Consensi